Rimini e dintorni...

Rimini evoca sole e mare, file colorate di ombrelloni e pedalò, piadine croccanti, divertimento notturno, discoteche, feste in spiaggia. Ma pochi conoscono la vera anima della città.

Il centro storico è un cuore pulsante ricco di monumenti, chiese e reperti di diverse epoche, alcuni dei quali ancora intatti e carichi di suggestioni.
Molto antiche sono le origini di Rimini, i primi insediamenti primitivi risalgono al paleolitico  e poi alla presenza  di popoli come i Galli, gli Etruschi, i Greci e i Sanniti, ma la vera fondazione della città di Ariminum  si ha in  epoca romana, precisamente nel 286 a.C.

L’incontro ravvicinato con  Rimini inizia con la perlustrazione del centro storico, dove si  possono ammirare  l’Arco di Augusto e il ponte di Tiberio, che celebrano i fasti dei due grandi imperatori romani, ma dove si scoprono anche le geometrie perfette dei monumenti legati al periodo in cui i Malatesta erano i signori della città: il Tempio Malatestiano con opere di Giotto e Piero della Francesca e Castel Sigismondo trasformato da possente fortezza cittadina in suggestivo polo espositivo.

Scoprire Rimini e il suo passato, dall’antichità ai giorni nostri, è possibile visitando anche il Museo della città con le sue interessanti opere e la Domus del chirurgo, un’abitazione dell’età romana recentemente scoperta, ricca di eccezionali mosaici e reperti chirurgici-farmaceutici  più antichi al mondo.

Oltre alle vie e ai vicoli caratteristici del centro storico dedicati al passeggio, alcuni luoghi come la “piazzetta della vecchia pescheria”, sono diventati punto di incontro serale per i giovani. Accanto agli antichi banconi  di pietra dove veniva venduto il pesce  sono nati locali di tendenza  e di suggestivo ritrovo.

A Rimini è tempo di mercati e mercatini; quello generale si tiene ogni mercoledì e sabato mattina in Piazza Malatesta e
Piazza Cavour, mentre per gli amanti dell’antiquariato l’appuntamento è ogni venerdì sera.

E la Rimini di Fellini?
Anche quella merita di essere ricordata e scoperta: da I vitelloni fino ad Amarcord la città è stata spesso fonte di ispirazione per il grande regista.
Nel Borgo San Giuliano, a ridosso del Ponte di Tiberio, si può ritrovare quell'atmosfera tipica raccontata dal grande  Fellini e ammirare colorati Murales, creati da pittori riminesi, che rappresentano i suoi film e la sua vita.

Rimini è anche il paesaggio delle terre dei Malatesta che regalano al viaggiatore curioso scorci incantevoli, castelli, borghi fortificati, chiese millenarie, distese di ulivi e vigneti.
Un  entroterra ricco di storia, sapori, colori può essere ammirato grazie  alle numerose escursioni organizzate in pullman con partenze e arrivi nelle vicinanze dell’ hotel; solo per citare alcune mete: Gradara, San Leo, Sant’Arcangelo, Montebello, Montefiore, Mondaino, San Marino.

Contattaci per un preventivo personalizzato

I tuoi dati
Il tuo soggiorno
Trattamento e richieste
Vacanza Sicura